Un tentato suicidio al giorno tra adolescenti

Un tentato suicidio al giorno tra adolescenti

Tentati suicidi tra adolescenti, è allarme da parte dei pediatri. Ogni giorno in Italia una ragazza o un ragazzo, adolescente, ma anche pre-adolescente, post emergenza Covid, tenta di togliersi la vita. Lo dice il presidente della Federazione Italiana Medici Pediatri (Fimp), Antonio D’Avino, sottolineando che l’incremento dei casi, negli ultimi due anni è del 75%. E sono 100mila i giovanissimi che hanno preso la strada della morte sociale, i cosiddetti hikikomori, isolati nella loro stanza, in fuga dall’interazione col mondo, travolti dalla paura del giudizio, soli.

I lockdown totali, le misure restrittive successive, quelle costanti di distanziamento per la prevenzione del contagio, hanno contribuito a creare un fortissimo disagio, un urlo silenzioso di cui ci si è accorti in questi studi. Al centro anche il fenomeno dei cosiddetti hikikomori: si tratta di una pulsione all’isolamento fisico, continuativa nel tempo, che si innesca come reazione alle eccessive pressioni di realizzazione sociale, tipiche della società capitalistiche economicamente sviluppate.