L’effetto del caffè sui nostri riflessi

L’effetto del caffè sui nostri riflessi

Se anche voi che leggete non riuscite a immaginare di cominciare la giornata senza una tazza di caffè, abbiamo buone notizie per voi: il vostro rituale preferito ha degli effetti positivi tangibili sul vostro organismo. Per la prima volta, infatti, un team di ricerca nato da una collaborazione tra l’università di Waterloo (Canada) e quella di Granada (Spagna), ha investigato il modo in cui bere caffè migliora alcune delle nostre capacità visive e di coordinazione, in particolare quelle relative agli oggetti in movimento. I risultati, molto lusinghieri per la bevanda, sono pubblicati su Psychopharmacology.

Lo studio è stato condotto su un campione di 21 persone, tutte intorno ai 20 anni e tutte accomunate dal fatto di assumere abitualmente poca caffeina. Il team si proponeva di analizzare gli effetti del caffè sulla cosiddetta acutezza visiva, cioè la capacità del nostro occhio di individuare e riconoscere i dettagli di quello che vediamo. L’acutezza può essere misurata sotto due condizioni: statiche, quindi la capacità di distinguere piccoli dettagli in un’immagine fissa, e dinamiche. Queste ultime sono quelle che si presentano più spesso ai nostri occhi nella vita di tutti i giorni: è molto importante che i nostri occhi siano in grado di decifrare un’immagine in movimento. È quindi un’ottima notizia scoprire che il caffè migliora queste nostre capacità.