Farmaci, allarme in Italia

Farmaci, allarme in Italia

E’ emergenza farmaci in Italia; secondo l’ultimo bollettino Aifa, sono circa 3.200 i medicinali mancanti sui banconi: si tratta soprattutto di antibiotici e antinfiammatori. A pesare sono alcuni fattori come la guerra in Ucraina e il Covid. Lo aveva già segnalato la Federazione degli ordini dei farmacisti, che al contempo lanciava un appello per evitare “inutili corse all’accaparramento”. In campo è sceso anche il ministro della Salute, Orazio Schillaci, che ha avviato una serie di verifiche.

Individuazione dei farmaci che registrano una reale carenza, interventi di risposta a breve e medio termine per far fronte tempestivamente ai bisogni dei cittadini e la definizione di attività di comunicazione e sensibilizzazione al fine di evitare allarmismi e conseguenti ingiustificate corse all’acquisto. E’ quanto il ministro della Salute, Orazio Schillaci, ha evidenziato nell’incontro che ha stabilito la nascita di un tavolo di lavoro permanente sull’approvvigionamento dei farmaci, per definire la reale entità del fenomeno e indicare proposte risolutive.