Sono state scoperte 35 molecole per combattere il coronavirus, che potranno affrontare i test necessari per verificare l’eventualità di trarne dei farmaci. A renderlo possibile è stata una potenza di calcolo analoga a quella che l’Italia ha utilizzato per scoprire il bosone di Higgs; una delle molecole individuate appartiene alla famiglia dell’isrossiclorochina.

“I ritrovati sono stati selezionati tra le 9mila molecole analizzate dal progetto guidato dall’azienda Sybilla biotech e dall’Istituto nazionale di fisica nucleare.